Chi siamo

“Il Teatro delle Giàccure Stritte”, così chiamato per via del soprannome dato ai Salicesi perché ritenuti avari (Stretti di Giacca), è nato per gioco all’inizio degli anni 90 a Salice Salentino, grazie alla felice intuizione del compianto Salvatore Scalpello che per dieci anni ne è stato il trascinatore.

Presieduto da Franco Verdesca e diretto da Mimino Perrone, il gruppo è composto da Rosy Pierri, Antonio Leuzzi, Lucia Ricciato, Anna Innocente,Luigi Palazzo, Paola Innocente, Gabriele Cagnazzo, Sara De Mitri, Alessandro Marinaci, Massimo Ligori, Ilaria Giannotta, Angelica Corigliano, Francesco Bosco, Loredana Persano, Patrizia Dell’Anna, Gabriella Maci, Chiara Morciano e Margherita Perrone e Bosena Paladino.

Dopo i timidi esordi con esilaranti parodie di opere liriche ed i primi approcci con il Teatro di Raffaele Protopapa (La Furtuna e Lu Senatore.), il Gruppo iniziò a muoversi autonomamente con proprie produzioni quali: All’anima te lu zi’ Ciccillu”, “La Terra li caccia e lu jentu li mmintuna”, “Ciccillo Servitore di due Padroni”, “La Pampanella”,  “La Grazia”, “Matrimonio in Giallo”, “Gemelli si Nasce!” ,“Rose Rosse per Te”, “Liolà” e “Trappola per Topi”.

Il gruppo, sempre allo scopo di divertirsi-divertendo, nel corso degli anni ha acquisito una precisa linea artistica abbinando a produzioni originali in vernacolo anche opere in lingua di grandi autori: Scarpetta, Martoglio, Goldoni, Pirandello, Agatha Christie.